Gelatina di Azuki 04/03/12


Budino di Azuki di Stella di sale

Oggi voglio presentarvi una Ricetta davvero sorprendente, una ricetta che mi ha notevolmente colpito per l’originalità della preparazione di questo dolce e dall’ingrediente insolito utilizzato: i fagioli Azuki.

Per chi non lo conoscesse il fagiolo azuki è un piccolo arbusto, i frutti sono baccelli che contengono semi simili ai fagioli, ma più piccoli dal colore rosso scuro con una caratteristica linea bianca. Questi fagioli vengono coltivati prevalentemente in Asia e vengono spesso usati nella preparazione di dessert perché caratterizzati da un sapore molto dolce. Possiedono inoltre una spiccata proprietà stimolante la funzione renale, drenante e diuretica. Sono degli ottimi disintossicanti e sono tra i fagioli più digeribili.

La ricetta Gelatina di Azuki è stata realizzata da Stella nel suo Blog Stella di Sale ecco la versione integrale. Il mio consiglio: provatela è buonissima!

“Sono gelatine dietetiche ma buonissime, un po’ macrobiotiche, anzi parecchio.
Non c’è neppure lo zucchero, c’è il malto.

Gli azuki li ho prima ammollati alcune ore, poi cotti in acqua con alloro, anice, semi di finocchio.

6 cucchiai di azuki cotti
1 mestolo di acqua di cottura degli azuki
3 cucchiai di malto di grano (o altro tipo di malto)
mezzo cucchiaino di agar agar in polvere

Ho frullato gli azuki con l’acqua e poi in un pentolino ho aggiunto il malto e l’agar agar.
Ho fatto cuocere 10 minuti dall’ebollizione e messo negli stampini di silicone.
Per quelli piccolini ho usato lo stampo per cioccolatini che mi ha mandato la silikomart.”


You can leave a response, or trackback from your own site.

4 Le risposte a questo articolo

 
stelladisale aprile 3, 2012 Reply

grazie vanda che onore la prima ricetta è mia, proverò una variante senza malto, ormai non uso più neppure quello…

 
vanda aprile 3, 2012 Reply

Grazie a te Stella :-) le tue Ricette regalano sempre emozioni e stupore… e poi sono buonissime!

 
alessandra aprile 16, 2012 Reply

che gustosa ricetta!!! si mangia con gli occhi….e non solo. la proverò presto per le mie bimbe golosastre

 
vanda aprile 16, 2012 Reply

Grazie :-) Questo per me è un incoraggiamento a proseguire… Vanda

Inserisci una risposta

close comment popup

Inserisci una risposta